I Più  Visti

La casa di Ernest Hemingway

Tipiche case di Key West

A Key West le spiagge attirano molti turisti. Famose sono South Beach, Higgs Beach dove molte famiglie si recano anche solo per un picnic e Smathers Beach. Quella che più ci è piaciuta è stata Fort Zachary Taylor all'interno dell'omonimo Parco Nazionale. È una spiaggia di sabbia bianchissima, orlata da enormi palme da cocco e dove ad ogni bagno in mare si incontrano centinaia di flying fishes.

A Key West l'atmosfera è coinvolgente e da ogni locale, che sia bar, pub, ristorante o discoteca, esce musica ad alto volume, quasi sempre suonata dal vivo. Anche i negozi e le bancarelle sono aperte fino all'alba e non si può certo dire che qui non viva gente un pò fuori dal comune: si incontra ogni genere di persona ed alcuni fanno di tutto per farsi fotografare.​

Florida Key Scenic Highway

Southernmost Point Key West

Una delle maggiori attrazioni di Key West è senza dubbio il Southernmost Point, dove si trova la replica gigante della boa che segna il punto più a Sud degli Stati Uniti continentali. Nelle giornate più limpide da qui si può vedere Cuba che dista solo 90 miglia e ogni giorno molti turisti si mettono in fila per una foto di rito davanti al Southernmost Point (vedi anche la nostra foto sulla pagina principale del sito). In realtà il Southernmost Point non coincide con il punto più a Sud degli Usa che invece si trova all'interno della vicina base della U.S. Navy che però non è accessibile al pubblico.

Key West è anche e soprattutto vita notturna e altra tappa imperdibile legata a Hemingway è il "Sloopy Joe Bar", il bar preferito dove andava a rilassarsi e a cercare ispirazione bevendo un mojito e che all'epoca dello scrittore si trovava in Eaton Street ma che adesso è in Duval Street ed è diventato un ritrovo per giovani. All'esterno una tabella avverte dove si riesce ad arrivare dopo aver bevuto una, due o tre birre.

L'atmosfera a Key West è più caraibica che americana: qui tutto parla di Cuba, dai cibi alle bevande, alle danze ai colori originali delle vecchie case di legno magistralmente descritte da Ernest Hemingway nei suoi romanzi. La più affascinante tra tutte le case è appunto quella dove lo scrittore ha vissuto per circa dieci anni.

Tramonto a Mallory Square Key West

 Appena entrati, la guida ha iniziato a descrivere la casa ma soprattutto la vita di Hemingway. La casa è molto ben conservata e si visitano la cucina ben arredata, la lunga scalinata che porta al piano superiore, la camera da letto dello scrittore, passando poi ad una costruzione vicina alla casa vera e propria che ospitava lo studio dove hanno preso vita opere come "Per chi suona la campana" e "Morte nel pomeriggio".

Lo studio di Ernest Hemingway

Fort Zachary Taylor

La cosa che più ha colpito Emma però è stato l'enorme giardino tropicale dove vivono numerosi gatti: hanno tutti un nome e sono i discendenti della prima gatta a sei dita per zampa arrivata a Key West e donata ad Hemingway dal capitano di una nave di passaggio. I gatti in tutto sono 56, 23 dei quali con la particolarità di avere sei dita per zampa, sono liberi di girare per il giardino della casa e tutti i turisti, Emma compresa, li riempiono di coccole e li chiamano per nome guidati dallo staff che gestisce la casa.

Sloppy Joe's Bar

Tramonto a Mallory Square Key West

Molto emozionante è stata la visita allo studio con la biblioteca con il tavolo, la sedia a dondolo e la macchina per scrivere che Hemingway ha utilizzato per i suoi capolavori.

All'inizio del post ho scritto che a Key West noi abbiamo lasciato un pezzetto di cuore...per la precisione lo abbiamo lasciato a Mallory Square, una delle piazze più belle di Key West da dove partono le passerelle sul mare. Qui si ritrovano ogni sera molte persone per vedere i famosi tramonti. Quella del tramonto è una vera e propria cerimonia, tutti si preparano con anticipo sul molo e l'abbiamo fatto anche noi ingannando l'attesa con un mojito e...con un bel pò di popcorn per Emma.​

Vista la nostra imminente partenza per gli Usa, oggi vi parleremo di un angolo di Usa che abbiamo visitato durante il tour New York-Florida. Eh sì, a Key West abbiamo lasciato un pezzetto di cuore e oggi lo raccontiamo con molta nostalgia, ma anche con tanta voglia di tornare. Per arrivare a Key West c'è una strada sola, la Overseas Highway o Us1 lunga circa 200 km, che unisce le 42 isole abitate dell'arcipelago attraverso 43 ponti lunghissimi che sembrano non finire mai. A Key West si trova il miglio 0 dove finisce la Us1 e dall'altra parte della strada c'è il primo miglio dove invece ha inizio la Us1.

I gatti di Hemingway

Si vedono passare molte imbarcazioni cariche di giovani che cantano e ballano in attesa che la natura faccia il suo corso. Da Mallory Square partono le minicrociere che portano i turisti ad aspettare il tramonto in mezzo al mare e poi in un lungo giro lungo la costa; dopo il tramonto infatti si cena e si danza a bordo, mentre a terra, dopo l'applauso di rito, la piazza e il molo si trasformano in un luna park e appaiono come per magia giocolieri, mimi, musicisti e artisti di strada di ogni genere.​

La visita è poi continuata all'esterno dove si trova la prima piscina di acqua di mare costruita a Key West. Qui la guida ci ha raccontato altri aneddoti della vita dello scrittore; molto carino quello secondo il quale Hemingway, scoprendo il prezzo enorme pagato dalla moglie per la costruzione della piscina, scherzando ha deposto un centesimo nel cemento (che si può ancora vedere accanto al bordo) sostenendo che fosse il suo "ultimo centesimo".​

Blog di Viaggi

Parigi, la città che ruota intorno al suo fiume: la Senna. 
Un meraviglioso week end passato a Parigi, ci ha mostrato quanto questa città sia classica nei suoi monumenti, ma anche così aperta a tutte le culture da sembrare irreale.

L
Instagram
Flamenco Beach Culebra Puerto Rico

Ciao a tutti, oggi vogliamo fare una classifica di alcune delle 10 spiagge che abbiamo visitato finora. Abbiamo tenuto conto della spiaggia, del mare e di qualche particolare che ci ha colpito.

Torre Eiffel tre giorni a Parigi