L
Torre Eiffel tre giorni a Parigi
Instagram
Flamenco Beach Culebra Puerto Rico

Blog di Viaggi

Parigi, la città che ruota intorno al suo fiume: la Senna. 
Un meraviglioso week end passato a Parigi, ci ha mostrato quanto questa città sia classica nei suoi monumenti, ma anche così aperta a tutte le culture da sembrare irreale.

Ciao a tutti, oggi vogliamo fare una classifica di alcune delle 10 spiagge che abbiamo visitato finora. Abbiamo tenuto conto della spiaggia, del mare e di qualche particolare che ci ha colpito.

I Più  Visti

maienfeld il paese di heidi
Maienfeld
Maienfeld la casa di Heidi
Maienfeld la casa di Heidi
Maienfeld la casa di Heidi
Maienfeld L'Alphoi
Maienfeld Svizzera
maienfeld il paese di Heidi
Maienfeld la casa di Heidi
maienfeld il paese di Heidi
Maienfeld il paese di Heidi

Maienfeld L'Alphoi

Maienfeld L'Alphoi

Emma ha avuto un gran da fare a cercare di indovinare quale delle caprette potesse essere Diana e quale Bianchina! Al negozio di souvenir ha subito adocchiato quale sarebbe stato il suo ricordo di questa giornata fantastica: due bamboline di pezza raffiguranti Heidi e Peter. Così come Simba e Nala, anche loro vengono in ogni nostro viaggio e fanno compagnia ad Emma!

Maienfeld il paese di Heidi

Una simpatica gita nel paese della pastorella Heidi, a Maienfeld in Svizzera, detto anche Heididorf. Quando Emma aveva circa un anno e mezzo, vista la sua grande passione per il cartone animato Heidi, abbiamo deciso di portarla a Maienfeld, in Svizzera, nel paese che ha ispirato la scrittrice Johanna Spyri, autrice del libro che ha fatto conoscere a tutto il mondo le bellezze di questo angolo di Svizzera che oggi è anche noto come Heididorf. Con i nostri amici Thomas e Marcella, abbiamo deciso, durante il nostro tour estivo tra Svizzera e Germania, di fermarci a Maienfeld.

Armati di scarpe da trekking e di zaino per trasportare Emma, siamo partiti nella nostra escursione proprio dal centro del paese dove, attraverso i suggestivi vicoletti e passando poi tra i famosi vigneti dai quali viene prodotto l'ottimo vino Maienfelder, siamo arrivati davanti alla casa dei nonni della scrittrice. Questo tratto del percorso è percorribile anche con i passeggini per chi non volesse faticare troppo con i bimbi a spalle. La casa è stata di grande ispirazione per Johanna Spyri. Oggi è stata trasformata in un museo sulla storia di Heidi.

Maienfeld il paese di Heidi

All'interno sembra proprio di essere catapultati nella vita della piccola orfanella che amava gli animali e le montagne: ci sono la cantina, il soggiorno dove si possono vedere i personaggi a grandezza reale e la camera vera e propria di Heidi. Non vi dico la reazione di Emma alla vista di tutto questo: correva impazzita da una parte all'altra della casa, non sapendo di preciso dove fermarsi. Alla fine ha scelto: si è sdraiata sul lettino di Heidi facendo finta di dormire e di sognare i pascoli e le caprette come la protagonista! Un vero spettacolo! 

Maienfeld la casa di Heidi

Dopo questi momenti di estasi per Emma siamo usciti e ci siamo diretti verso la "Fontana di Heidi", dove c'è raffigurata Heidi che invita i visitatori a bere un po' d'acqua. Dopo aver visto le 52 puntate del cartone per più volte, ci siamo resi conto di quanto la scrittrice abbia tratto ispirazione per il suo libro da questi luoghi meravigliosi: la fontana è proprio uguale a quella che si vede al centro del paese nel cartone animato. 

Maienfeld la fontana

Noi però abbiamo voluto partire subito per affrontare la lunga camminata verso l'Alphoi, l'alpeggio del nonno di Heidi che ha fatto da sfondo a molte delle avventure di Heidi e del suo amico Peter. Caricata Emma nell'apposito zaino, eccoci affrontare la salita tra il verde intenso dei boschi e dei pascoli, con la maestosità delle Alpi a fare da cornice. Il sentiero è largo e molto curato e ogni tanto si trovano delle illustrazioni e dei racconti su qualche episodio particolare vissuto da Heidi e Peter, da Clara, dal nonno e da tutti gli amici animali dei protagonisti.

Maienfeld la strada per l'Alphoi

Il tragitto dura circa un'ora e mezzo, ma noi ci abbiamo impiegato di più perché ci siamo fermati spesso in modo che Simone e Thomas potessero scambiarsi lo zaino con Emma... È vero che era piccolina, ma oltre allo sforzo della salita, bisogna considerare il peso da portare sulle spalle. Alla fine siamo arrivati, sudati e stanchi ma molto soddisfatti all'Alpe del nonno. Il panorama da qui è mozzafiato, l'aria è frizzante e sembra proprio di trovarsi all'interno della storia di Heidi. La casa del nonno, dove Heidi ha vissuto i suoi giorni più belli, è molto simile a quella vista nel cartone animato ed Emma, appena scesa dallo zaino, ha iniziato a correre felice nei prati, imitando Heidi! Le mancava  solo il vestitino rosso!

Maienfeld L'Alphoi

All'interno della casa del nonno, oltre al piano terra dove si trova un grande tavolo, si può salire grazie ad una piccola scaletta in legno al piano superiore dove ci sono dei letti. Prenotando con largo anticipo, si può dormire qui in sei persone. Emma ed io non abbiamo resistito e abbiamo voluto interpretare la scena in cui Heidi, appena arrivata dalla città, si affaccia dalla finestrella della sua stanza a guardare estasiata il panorama. 

Maienfeld L'Alphoi

Poi, per riposarci un po', come non approfittare della panchina sulla quale Heidi ed il nonno si sono seduti a parlare più volte? L'unica nota stonata in questo luogo d'incanto, almeno a parer nostro, è il punto di ristoro che è stato aperto proprio vicino alla casa...Noi avremmo preferito che tutto fosse lasciato come descritto nel libro, ma è anche vero che dopo una lunga camminata, un gelato o una bibita fresca sono sempre gradite. 

Dopo aver riposato un'oretta, abbiamo deciso di ripartire, scegliendo un sentiero che porta, attraverso i boschi, di nuovo al museo e alla fontana dalla quale siamo partiti. 

Maienfeld

Ad aspettarci una bellissima sorpresa: le caprette di Heidi libere di scorrazzare tra i visitatori. Simone non ha perso tempo e, nel piccolo negozio di souvenir che si trova vicino al museo, ha comprato un pacchettino di mangime da dare alle caprette, che hanno gradito molto e che ci hanno circondato, facendo fare dei gridolini di apprezzamento ad Emma , e un po' di paura a me!

Maienfeld la casa di Heidi